Notizie dal mondo

Avere il titolo più alto in una gerarchia nazionale, non ti autorizza a #violare il diritto d'autore altrui. #Twitter ha rimosso nuovamente una foto pubblicata dal Presidente USA a seguito di una segnalazione di #violazione del #copyright inviata dal #NYTimes.
Un punto di vista interessante su come i giganti del web stiano (citiamo) derubando i #creatori di #contenuti dei loro diritti di #copyright. E di come il #DMCA sia obsoleto rispetto ai tempi in cui viviamo. Varrebbe la pena, anche, aggiungere il fatto che il #DMCA dovrebbe essere applicato solo ai residenti US, ma che impattano direttamente (e con violenza) anche sui diritti di tutti gli altri fruitori di quelle piattaforme.
Attenzione ai #furti di #credenziali di #Instagram: è in circolazione una campagna di #phishing mascherata da notifica di #violazione del #copyright mirata a raccogliere dati di accesso agli account!
Pensavamo che solo #YouTube avesse problemi per quanto riguarda le violazioni sul #copyright? A quanto pare, anche #Twitch da Giugno 2020 stringerà le cinghie attorno agli #streamer mettendoli a rischio di #takedown o #ban dalla piattaforma dietro la regolamentazione #DMCA per "supportare i #creatori di contenuti e la loro #proprietà #intellettuale"
Gli eventi #online e le #live stanno diventando sempre più un'esitenza, e i canali #socialmedia implementano nuove politiche per limitare l'uso di contenuti protetti da #copyright, con il fine di ridurre il rischio di #violazione. Quali sono le novità introdotte da #instagram e la nuova regola dei 90 secondi?
Una delle realtà più promettenti abbandona il progetto #criptovaluta nonostante 1.7 miliardi di finanziamenti attraverso una ICO. #Telegram abbandona il progetto #TON.
Decine di migliaia di link a #notizie sono state rimosse da #Google sulla base di segnalazioni di #violazione del #copyright inserite da account #fake creati appositamente per questa attività.
Live e #discografia: 63 milioni di euro di perdite e questo entro fine maggio. Più 130 milioni di euro di perdite di indotto. Il mercato della #proprietà #intellettuale è un mercato che cuba il 37% del PIL nazionale (contro una media del 35% a livello UE) eppure la sensazione è che si stia facendo troppo poco per creare qualcosa di funzionale per "tamponare" il problema. Queste sono il sentore e le stime di Assomusica legate alla pandemia del #covid19.
Che succede quando una #piattaforma diventa così grande che i #creatori di #contenuti iniziano ad avere #paura di creare nuovo materiale per timore che ci sia una violazione di #Copyright? Questo è quello che è successo qualche tempo fa (e probabilmente accade ancora) su #YouTube grazie al suo #ContentID.
Man mano che sempre più #contenuti #digital vengono generati ogni giorno, ignorare i principi di base del #copyright non è più un'opzione. Ecco un libro dedicato a #designer e #artisti sulle basi dell'argomento, realizzato con l'aiuto del Fondo delle Industrie Culturali Olandese.
Vuoi #riparare qualcosa che hai comprato? Man mano che i macchinari hanno sempre più #software integrato, il principio del #FaiDaTe per ripararli diventa un problema di #violazione del #copyright.
Sempre più #produttori tengono d'occhio chi fa #download di materiale #illegale attraverso servizi #peertopeer. #SaskTel (#Canada) ha notificato i propri 30.000 clienti di controlli che vengono effettuati in tal senso.
Si tratta quasi sempre di #persone. Tre #dirigenti #fondatori di #Melon sono accusati del furto di 15,2 milioni di USD in #royalty mentre erano a capo dell'azienda. Questo il risultato delle #cyber #investigazioni delle autorità di #Seoul che si occupa di questo caso.
Ancora #AI e #Copyright: un #contenuto generato da un #computer può essere protetto da #copyright? è #legale? Mentre una nuova decisione arriva dalla #Cina sullo #scrittore #digitale di #Tencent, l'argomento diventa sempre più intenso.
Quanto è seria la #pirateria? Secondo il Ministero della #Cultura #Coreana abbastanza da richiedere una #RedNotice presso #Interpol, solitamente usata per gravi #crimini. Il sospettato è un cittadino #australiano che ospita un sito #torrent con oltre 455 mila lavori protetti da #copyright